22/05/13

Come fare il gesso per la base della pittura

Tutorial:   Come fare il gesso per la base della pittura?

Esiste in commercio il gesso acrilico già pronto che costa dagli 8,00 euro ai 20,00 euro.
Io amo evitare spese esagerate e riciclare quanto possibile.
Occupandomi di restauro e doratura spesso do il fondo per l'oro preparando il supporto con stucco, ma non lo stucco per murature, uso colla di coniglio in granuli sciolta a bagnomaria e gesso di bologna.
Sono materiali costosi e a volte non reperibili dietro l'angolo, quindi li uso in base all'oggetto che devo restaurare e al suo valore di mercato.
Per le tecniche miste dove inserisco fondi di gesso sia quando dipingo su carta, legno o su tela, anche se uso il collage per rendere la carta più robusta a sostenere le parti che incollerò.
Il gesso è particolarmente usato nei miei lavori per dare la tessitura al fondo e cioè effetti in rilievo simpatici che danno alla pittura un aspetto più interessante.
Se proprio non volete spendere acquistando gesso di bologna e colla animale, "che per trovarli tocca vivere in centro città o ritirare dal web",  potete optare per stucco in polvere 1kg costa 1,50 euro e la colla vinilica 1kg costa da 4,00 a 8,00 euro dipende dai firnitori.
Il gesso di fondo in termini tecnici si chiama imprimitura del supporto.

Quali sono le dosi per fare il gesso?
Io ormai uso il gesso da 12 anni e le dosi le faccio a occhio, ma di solito consiglio 1 parte di gesso e 1 terzo di colla. Ad esempio su 3 cucchiai di gesso metto circa 2 cucchiai di colla. Poi aggiungo l'acqua quanto basta scegliendo quale consistenza mi occorre cioè meno acqua più denso e viceversa.

In ogni caso divertitevi a mescolare e sperimentare e se volete dare ancora più tessitura ai vostri supporti per dipingere potete graffiare a fresco il gesso, aggiungere e incastrare glitter perline nastri , tutto quello che vi viene in mente...
Consiglio, se il colore del gesso tende al grigio aggiungete colore bianco acrilico oppure dopo l'asciugatura del fondo una mano di bianco titanio acrilico il più brillante dei bianchi!
Passare sempre il bianco o il colore che volete dare al fondo se avete già deciso quale colore usare potete mescolare insieme al gesso durante la preparazione.
Io amo l'acquerello su gesso e la sua opacità, ma i gusti son gusti...
Sperimentare è meglio che parlare..Buon divertimento.

Ps se avete altri consigli aiutateci a migliorare.
Tanta felicità e tanta arte a tutti.
Baci a presto.


Pin It

21/05/13

Cosa fare in caso di mancato pagamento su commissione di un opera d'arte

Forse sono sfortunata o forse è ormai routine per tanti, ma a me è capitato spesso di rimanere con un'opera d'arte commissionata e mai pagata.
Così ho deciso di scrivere questo post sia per dare che per ricevere consigli su
 Cosa fare in caso di mancato pagamento su commissione di un opera d'arte?
Il problema più grande quando si fa un lavoro su commissione è spesso fidarsi del committente.
Quante volte vi capita di fare un lavoro, finirlo, contattare il committente che prende tempo per pagarvi?
Voi avevate fatto tanti progetti su quei soldi che non vedrete per un bel po' di tempo o probabilmente non vedrete più!
Cosa fare? Arrabbiarsi è sicuramente il modo peggiore per affrontare il discorso.

E' benedopo aver valutato i costi del materiale e il tempo per realizzare, l'opera o il restauro di un'opera, firmare una clausola privata con la richiesta di acconto per il materiale da acquistare e l'cconto sulla commissione con saldo a consegna. Chiedere un acconto è già meglio di non ricevere nulla.
Nella clausola, aggiungere un limite di tempo di un mese, in modo che se il pagamento viene rimandato, trascorso un mese e mancato ancora il pagamento,  l'opera diventa propria, cioè si trattiene e si può anche rivendere per recuperare il denaro.
I committenti che non pagano non si fanno più nè vedere nè sentire esistono, magari,  per sicurezza, aspettare un altro mese e poi mettere in vendita l'oggetto.
Spesso le persone sono in buona fede e vogliono restaurare o avere un'opera, ma poi si pentono o non ne capiscono nemmeno il valore e a volte è vero che hanno delle spese che ritengono più importanti, però quando parli del tuo lavoro e di ciò che ti spetta, quasi ti danno la colpa di chiedere i soldi senza diritto, come se il tuo lavoro valesse meno che altro.
In aggiunta, la burocrazia non aiuta specie in Italia dove se sei un lavoratore onesto vai in galera se sei disonesto sei un genio, questo però è un altro discorso che affronterò più avanti.
Cosa fare allora in caso di mancato pagamento dopo tanto tempo impegnato e speso a lavorare sull'opera?
Ci sono vari modi per prevenire ed evitare un mancato pagamento su commissione:
Prima cosa, concedere qualche giorno di tempo al committente chierendo il fatto che il lavoro va pagato e mettere in chiaro che se non pagherà l'opera entro il tempo prestabilito, trattieni l'opera e la vendi per recuperare il costo,
Ricordare quindi al cliente che egli stesso ha firmato la clausola quando ha accettato di commissionarvi il lavoro.
Seconda cosa, dare un "peso" al committente facendolo sentire in colpa perchè a causa sua dovrete aspettare del tempo per effettuare dei pagamenti su cui confidavate, dato che lui avrebbe saldato il suo debito come stabilito in accordo. Spesso funziona spesso no, specie se si è difronte a un tipo che fa debiti ovunque.
Terza cosa e miglior modo è chiedere il denaro in anticipo spiegando che, per colpa di gente poco attendibile, hai perso tanto tempo e denaro liquido utile a vivere una vita dignitosa e che sei costretto a usare questo metodo di pagamento in anticipo anche se sai che la persona con cui stai parlando ha piena fiducia da parte tua, ma dopo tante "fregature" lavori soltanto con pagamento anticipato.
Questa è la soluzione migliore:
Insistere e farsi pagare in anticipo o rifiutare, forse ci risparmierebbe tanta fatica e tante umiliazioni!
Che ne pensate?
Lasciate le vostre opinioni specie se avete avuto le stesse esperienze.

Pin It

Arte. Un nuovo video

Arte un nuovo video dei miei lavori su youtube, trovate pittura, mixed media, disegni.
 E' un altro assaggio delle mie creazioni recenti e non.
 Buona visione


video

Pin It

13/05/13

Mixed Media Vintage Foto ispirazione

Ieri avevo postato una foto presa dal web che ho disegnato su carta vera di  uno spartito musicale e ne ho ricavato una fantastica idea per realizzare un quadro vintage con la tecnica mixed media e con la tecnica del collage.
 Lo spartito musicale è preso dal mio libro delle scuole medie, quando studiavo solfeggio e flauto dolce.

 Il fondo è gesso dipinto con colori acrilici.
Le chiavi le ho create con un cartoncino le ho disegnate dipinte e ritagliate.
I fiori che intravedete in alto, sono realizzati con la tecnica del trasferimento da foto di giornale.

Ho poi invecchiato il tutto per dare un'aria vissuta appunto vintage ed ecco qui il risultato

 
Vintage mixed media


  Bellissima vero' Ho anche fatto una foto in particolare del viso. Da notare anche la foglia in oro falso quà e là per dare un tocco di luce.

Vintage mixed media
 Vi posto la foto da cui ho preso ispirazione.


Pin It


Baci a presto e tanta felicità per le vosre creazioni.

12/05/13

Creare Mixed Media Impulso irrefrenabile!

Ogni giorno tutti i giorni non resisto, devo creare e creare con ogni pezzetto di carta anche quello che resta dei ritagli.
 Mixed media o pittura o collage pagina di art journal, book disegni o insomma quello che vi pare, non conta il nome o catalogare conta che vi divertiate e siate liberi!!!
Meno penso meglio è...Sono libera, inizio da una idea oppure nemmeno ce l'ho l'idea, ma parto scelgo tre colori, un supporto, gesso, colla e via.
Ultimamente utilizzo foto sul web per scegliere le posizioni delle modelle che mi ispirano e cerco di fare un ritratto con penna, al volo, poi lo riporto sul supporto con la grafite o matita. Faccio questo passaggio, perchè i bozzetti a penna li raccolgo in un quaderno per altre idee.. Poi cerco tra disegni e immagini di google ad esempio gabbie, gatti- uccelli, manichini e faccio il solito veloce bozzetto a penna e metto da parte nel mio "quaderno penna".


Questa è la foto sul web


Oggi non ho voglia di modificare marcare la foto del mio lavoro finito, lo farò in seguito.
 Intanto se vi ispira DISEGNATE non stampate!!!Questo soggetto e inseritelo in un contesto vintage, potrebbe essere un buon esercizio...
Baci e alla prossima!

Pin It